app telefono Sabrina Crippa

Organizzare le app sul telefono

Quando cerchi un’applicazione sul cellulare la trovi immediatamente o hai la sensazione di perdere un po’ troppo tempo per trovarla?

Se hai dato la seconda risposta, vediamo insieme come riorganizzare le app sul telefono.

Fai decluttering

Troppo spesso ci facciamo tentare dal fatto che molte app siano gratuite e che magari potrebbero esserci utili, così riempiamo il nostro telefono di icone, delle quali non abbiamo neanche ben chiara l’utilità.

Come primo passo elimina tutte quelle che non ti servono veramente o che non utilizzi mai; in questo modo diminuiranno le schermate che dovrai scorrere quando sei alla ricerca di un’applicazione.

Dopo aver fatto una bella pulizia, vediamo ora come organizzare le app sul telefono.

Crea delle cartelle

Il primo step è sicuramente quello di creare delle cartelle che raggruppino le diverse applicazioni.

Per farlo è sufficiente spostare un’icona sopra l’altra e questo creerà automaticamente un folder con all’interno le due icone scelte.

Una volta creata la cartella possiamo aggiungere tutte le app che vogliamo, sempre trascinandole.

Ora è importante capire come classificare le singole app all’interno o i folder che hai creato.

Ecco alcuni metodi:

Per colore

Ogni applicazione ha un colore predominante, puoi quindi pensare di raggrupparle in ordine cromatico.

Questo metodo, spesso usato dai ragazzini, per riorganizzare le app sul telefono, renderà il tuo cellulare molto gradevole alla vista, ma potrà esserti veramente utile solo se hai un’ottima memoria visiva.

Per nome

Puoi anche decidere di mettere insieme tutte le applicazioni che iniziano con la stessa lettera.

Questo è un metodo che può funzionare se sei particolarmente brava a memorizzare nomi o parole.

Per luogo

In questo caso puoi creare delle cartelle con i nomi dei vari ambienti (casa, ufficio, supermercato, ecc.) dove inserirai le applicazioni che utilizzi generalmente in quel determinato luogo.

All’interno della cartella supermercato, ad esempio, potrai inserire le applicazioni dedicate alla lista della spesa (“remember the milk”, “bring” ecc) o quella del tuo negozio preferito per vedere le promozioni in corso.

Per posizione

Pensando al dito che usi generalmente per la ricerca e alla posizione in cui digiti spontaneamente sul tuo telefono, puoi disporre i vari folder pensando a dove ti vorresti trovarli.

Per frequenza d’uso

In questo caso, nella prima schermata del telefono troverai tutte le cartelle con le app più utilizzate.

Le altre andranno a finire nelle schermate successive.

Per funzione

Dopo aver elencato tutti gli altri metodi, come ultima opzione quella che ritengo più funzionale e che utilizzo personalmente.

In questo caso dovrai raggruppare tutte le app a seconda della loro funzione o dell’utilizzo che ne fai.

Potrai quindi avere una cartella dedicata ai social, una per le app di vendita/acquisti on line, una per le applicazioni della tua banca, una per i giochi e via dicendo.

Pensi che ti prenderai un po’ di tempo (magari quando sei sotto l’ombrellone in vacanza) per riordinare tutte le app che hai nel tuo telefono con uno dei metodi sotto descritti?

Se ti va, fammi sapere come è andata nei commenti.

Vuoi iniziare ad alleggerire la tua casa liberandoti da tutto ciò che non ti serve o non ti piace più o che, semplicemente, possiedi da troppo tempo?

Scarica il workbook Le 10 domande per un decluttering efficace e inizia ad elencare le cose che vuoi eliminare. Troverai subito degli spunti utili, che non ti aspettavi, per fare un buon decluttering.

Iscriviti alla newsletter per ricevilo gratuitamente.

Sabrina Crippa
sabrina@sabrinacrippa.com

Sono la tua Professional Organizer. Insieme riusciremo a migliorare l’organizzazione dello spazio intorno a te, alleggerendo così anche le tue giornate.

No Comments

Post A Comment